JB5A1660Piccolo o grande, in un terrazzo che si rispetti non può mancare un po’ di verde: perché crea ombra, perché rende rilassante lo spazio, perché di un angolo di natura c’è sempre bisogno. Anche con poco spazio.

Io ho sempre amato il giardino, a casa dei miei ne avevo uno immenso e mi sembrava normale passare le serate a camminare scalza in mezzo all’erba e le cene all’aperto da maggio in poi erano una consuetudine.

Ora Poppy ed io abitiamo al secondo piano di una piccola palazzina e anche se non disponiamo di un giardino tutto nostro, ne abbiamo creato uno mignon di cui, con una punta di presunzione, andiamo molto orgogliosi.

Da parte mia, non manco, sempre per la mia forse innata presunzione, di sbirciare i terrazzini degli altri e di accorgermi quanto poco si senta l’esigenza di trasformarli in zone verdi, quanto piuttosto quella di usarli come veri e propri sgabuzzini su cui stipare armadietti, scope e bidoni della differenziata.

Certo di questi tempi, con appartamenti con metrature sempre più risicate, ogni angolo diventa prezioso, ma credo sia davvero un peccato non valorizzare il terrazzino, perché, anche se piccolo, anche se in un contesto condominale, anche se con una vista sulle case degli altri, credo che questo spazio sia una risorsa preziosissima da sfruttare e da godere non solo in estate, ma tutto l’anno.

Ecco l’angolo di verde a La casa di Poppy, forse è presuntuoso pure lui, ma ama star a guardare il mondo da quassù…

JB5A1674
JB5A1656
JB5A1650

Comments are closed.