Sarà il momento storico, con il suo carico di insicurezze, oppure la ciclicità delle tendenze che ritornano, sembra però che per l’arredamento sia improvvisamente scoccato il turno degli anni Cinquanta, moderni ma rassicuranti grazie a tutto ciò che portano con sé: materici rivestimenti di tessuto a grana grossa, protettive poltrone a schienale alto, esili strutture portanti dalle linee inclinate solidamente ancorate a terra e colori pastello.

Ecco qualche idea per salotto e cucina facile da copiare, carica di forme caratteristiche di quegli anni con oggetti dal carattere forte, perfetti da usare sia come protagonisti assoluti della scena domestica sia come semplici comprimari: un pezzo da solo, magari scelto in una tinta inusuale, è capace di accendere un angolo “spento” o un ambiente monocorde; più elementi accostati garantiscono un reale tuffo nel passato, senza tuttavia scadere nella nostalgia o nel cattivo gusto.

11  13b1614b

 

Comments are closed.