Month: aprile 2017

Affittato alla prima visita

Quando si intende vendere o dare in affitto una casa, bisogna presentarla al meglio. Lo richiede il mercato, ma soprattutto lo esigono i potenziali acquirenti (o affittuari), perché diciamocelo, nessuno di noi si innamorerebbe di una casa malconcia.

In questo appartamento, da affittare arredato, i proprietari volevano un design minimalista, semplice e poco costoso. E in effetti se l’immobile è destinato ad altri, il design di interni deve incontrare il gusto di un vasto numero di persone, deve per così dire essere “neutro”.

Andiamo a scoprire insieme il mio intervento.

L’ingresso offre una vista completa su cucina e zona pranzo.

L’appartamento è molto luminoso, avendo una grande vetrata che si apre su un piccolo balcone. Per la parete dietro al divano si è scelto quindi un colore grigio per dare un tocco di carattere a tutto l’ambiente che altrimenti sarebbe risultato troppo chiaro e spoglio.

Il mobile per la televisione è un componente Ikea, arricchito da un piano in faggio, sempre di produzione Ikea.

Sempre di produzione Ikea, la cucina ha messo a dura prova la pazienza di proprietari e montatori, in quando la caldaia da nascondere era veramente di grandi dimensioni e in uno spazio così ridotto sarebbe stato difficile non notarla. Si è realizzato quindi un pensile su misura, e alla fine il risultato ha ripagato di ogni fatica.
La parete color lavagna è un mio capriccio. Io la adoro e non potevo non inserirla in questo mio progetto!

Lo spazio destinato alla cucina era veramente ristretto e non c’era spazio per il frigorifero, né tanto meno per un congelatore. Così si è pensato di integrarli nell’arredo posizionandoli a sinistra dell’ingresso che, per la sua lunghezza, ha permesso di aggiungere anche un modulo con i cassetti, molto utili per riporre pentole e utensili vari.

Illuminare correttamente ogni ambiente è molto importante e la scelta delle lampade non è sempre così facile e scontata. Nella camera da letto padronale, le lampade da lettura diventano elemento decor grazie a un filo colorato e sottile. Il sostegno, realizzato in cuoio, è molto minimal, ma in grado di conquistare la scena!

Nella seconda camera si è voluta dare l’idea di angolo relax, lasciando agli affittuari la scelta di completarla seguendo i loro bisogni e desideri.

Nel bagno il mosaico di un color oceano era già esistente e non era conveniente sostituirlo. Si è scelto quindi di “scaldarlo” con elementi tondeggianti come lo specchio e il lavandino appoggiato su un piano in legno che rispecchia il design scelto per ogni ambiente.

Questo progetto è stato fonte di piccole e grandi soddisfazioni per me, ma soprattutto per i committenti che hanno affittato l’appartamento praticamente a prima vista. E questa è la dimostrazione che non serve necessariamente un grande budget per creare il giusto equilibrio tra carattere, colore e calore.

Prova costume per la casa al mare

Se l’arrivo dell’estate ci sta mettendo a dura prova in palestra, arredare la casa al mare sarà per noi una passeggiata!

D’accordo, le conchiglie sul tavolo fanno già da sole “casa al mare”, ma se non siamo totalmente soddisfatte dell’arredo o semplicemente vogliamo rinnovarlo, ecco qualche suggerimento per rendere ogni ambiente fresco e chic. In fondo è questo che cerchiamo, vero?

ImmagineIn salotto, i divani bianchi creano una bella atmosfera, ma ve li immaginate i vostri cari tornare dalla spiaggia e sdraiarvici sopra? Meglio optare per dei divani in rattan con dei cuscini sfoderabili. Scegliete tessuti a righe e abbinateli a cuscini che riprendano i toni e i colori della casa. Optate per dei colori pastello come azzurro, giallo o verde lime. Evitate i colori caldi come il rosso, l’arancione o il marrone, non vi aiuteranno a dare agli ambienti quel sapore di freschezza tipico delle case al mare.

Immagine999

Eccovi alcuni esempi per degli acquisti che potete fare tranquillamente on-line (1, 2, 3, 4, 5, 9) (7) (6, 8).

casa al mare2

In camera da letto scegliete lenzuola in lino, meglio dai colori chiari. Per i tappeti e le fantasie dei tessuti, abbinate i colori che avete usato in soggiorno, otterrete una continuità tra gli ambienti che renderà l’aspetto della vostra casa armonioso e fresco.e3341a57279235b1dfe15a8919f080e0

28d8291ecf5eee70d705b311d273f647

Per un look ancora più fresco e personale, scegliete una carta da parati a righe verticali (8). Se volete realizzare una camera che assomigli a quella in foto, non preoccupatevi, non dovrete correre da un negozio all’altro. Ho realizzato per voi una”lista della spesa” per acquisti online, comodo no? (1,2, 3,4) (5,6,7,9).

Diapositiva1

Se per il salotto e la camera da letto potrete abbandonarvi al trasporto della decorazione, per la zona pranzo vale invece l’espressione less is more, ovvero acquistate lo stretto necessario e soprattutto non cedete alla tentazione di portare nella casa al mare tutto quello che non trova più spazio in città (lo so, succede a tutti!). Bella anche l’idea di avere sedie di forme e colori diversi  (purché restiate sui toni pastello), da abbinare agli sgabelli, soprattutto se avete la fortuna di disporre di uno spazio all’aperto.

08ebda8dc1a5e541cee480f5d0d854af

0cf58cdd5e3191c45f3fd2aeec1ad217

Lasciatevi andare e liberate tutta la vostra fantasia invece per le decorazioni, soprattutto prima di servire la cena. Una tavola ben apparecchiata vi farà perdonare anche un menù riuscito non proprio al meglio (ve lo dice una che non sa cucinare!).

180b2c9478e15d537a6cd989bf496e6b

a395b92bd88b0e5e23b9f8bc80b00742

Le ispirazioni alla natura marina non devono mancare in una casa al mare, quindi fate pure incetta di conchiglie, ma attenzione: è illegale raccoglierle  in prossimità di aree protette e barriere coralline  e vietatissimo ancor di più prelevare coralli. Per non sbagliare, acquistatele nei tanti negozi presenti nelle città balneari, ne troverete un infinità e vi risparmierete anche il fastidio di lavarle! decorazioni

Spero di avervi ispirato, e se avete bisogno di consigli, suggerimenti o aiuto negli acquisti, sarò ben felice di aiutarvi. Ora però scusate, ma devo lasciarvi: ho un duro lavoro da svolgere… in riva al mare!

9966b598075ace065c943e07f7bcd986